Microtargeting, le community sui social network generalisti

MicrotargetingLe community, che siano brand o no, attive sui social network, sono a loro volta costituite
da numerose “mini-community” con interessi comuni: l’appartenenza si traduce in partecipazione e quindi si può pensare a sviluppare un certo livello di engagement. I social network, con i vari strumenti (like su Facebook, le cerchie di Google+, i follower su Twitter) hanno quindi potenziato questa logica, ed è ora è possibile fare un target sulla propria audience molto più mirato, ad esempio per localizzazione geografica, per età o sesso, per somma di interessi. Il microtargeting è dunque questo: essere rilevanti al massimo per la singola persona e attivare conversazione mirate, permettendo anche ai brand di aggiungere valore.

Fonte: Link all’infografica originale

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...