Twitter domina la Social Tv

twitterTwitter ha concluso l’accordo per acquisire BlueFin, azienda specializzata in analytics che studia come le persone utilizzano i social media seduti sul divano mentre guardano la tv o per analizzare, attraverso la conversazione social,  i sentiments che suscitano gli spot pubblicaitari. Tutto questo perchè twitter vuole rafforzarsi nell’uso che gli utenti fanno del “second screen”, ovvero il tablet o lo smartphone accesso davanti alla tv, per far interagire Tv e social media. BlueFin, per esempio, analizza quali sono le pubblicità che maggiormente colpiscono l’immaginario o quali sono gli spot che risultano più efficaci durante il Super Bowl, l’evento televisivo dell’anno negli Stati Uniti. Proprio il Super Bowl ha incassato 24,1 milioni di Tweet contro i cinguettii registrati durante le elezioni presidenziali di novembre, fermi a 23 milioni. La mossa di Twitter nella Social Tv rappresenta il futuro. Twitter diventerà qualcosa più di un’azienda di media, se riuscirà a trainare il fatturato advertising lavorando mano nella mano coi brand e con le reti TV.
In Italia, a fine anno, Twitter e Nielsen hanno lanciato una sfida all’Auditel per definire uno standard di misurazione correlata a una trasmissione televisiva. In un’era come questa in cui stanno diventando sempre più determinanti i social network, la partecipazione e la condivisione di pensieri in tempo reale, per un programma televisivo e per gli inserzionisti pubblicitari potrebbe risultare molto più efficace monitorare non solo l’ascolto, ma anche i Tweet inviati dagli ascoltatori. Nielsen, grazie all’accordo con Twitter, vuole ottimizzare il suo tool, la piattaforma SocialGuide di proprietà di NM Incite, joint venture tra Nielsen e McKinsey.

Fonte

Rispondi