YouTube migliora Content ID

youtubeYouTube modifica le politiche del sistema Content ID per la tutela del copyright

Wikipedia: Per comunicazione visiva si intende la trasmissione di un messaggio tramite un’immagine (e perciò è chiamata a volte comunicazione iconica, dal greco eikon, “immagine”), che rappresenta in maniera metaforica la realtà. La comunicazione per immagini permette di raggiungere il massimo effetto comunicativo nel più breve tempo possibile, grazie al suo forte potere di richiamo, alla sua spesso immediata comprensibilità e alla facilità di memorizzazione. Può avvenire attraverso diversi strumenti quali la grafica, la pittura, la scrittura e i video.

Non c’è da stupirsi quindi che You Tube, potentissimo canale di comunicazione per numero di contenuti e numero utenti, si sia posto già da anni il problema dei “diritti d’autore”.

Google ha investito 30 milioni di dollari nel “Content ID”, una tecnologia in grado di riconoscere i film (o le trasmissioni televisive) coperti da diritti d’autore – attraverso un confronto con la copia originale memorizzata nei propri server – nel momento stesso in cui un utente sta cercando di pubblicarne una copia illegale su YouTube. L’upload, in questo modo, viene bloccato sul nascere.

Oltre a questo YouTube sta introducendo un importante aggiornamento dedicato a Content ID, il set di strumenti utile alla tutela del copyright dei contenuti condivisi dagli utenti, dai produttori indipendenti e dalle grandi aziende operanti nel settore dei media.

Molto spesso infatti ignari “condivisori” di contenuti video infrangevano la legge senza saperlo, YouTube ha inserito un nuovo processo che consente a chi condivide un video di tutelarsi maggiormente nel caso in cui si apra una controversia per presunta violazione del diritto d’autore.

Esattamente come avveniva in precedenza, se l’utente accumulerà troppe controversie per violazione di copyright il proprio account verrà chiuso e YouTube provvederà a cancellare tutti i video da egli caricati, ma almeno adesso si avrà a disposizione una nuova opzione per coloro che credono di esser stati erroneamente segnalati.

Non più una giungla ma un’ordinata cittadina….

Fonti: Repubblica.it – Web News

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...