Le continue sorprese di Facebook&WhatsApp

Aggiornamenti, nuove funzioni, grafiche innovative. Facebook non si ferma mai e altre due novità sono in arrivo. I più restii al cambiamento saranno ancora una volta travolti dalla velocità con cui si susseguono le modifiche.

Innanzitutto, entro fine aprile sarà obbligatorio scaricare Messenger per scambiarsi messaggi privati sul social network in questione. L’obiettivo è rendere l’interazione più rapida, più divertente e, in questo modo, sottrarre clienti e guadagni ai concorrenti. Infatti Telegram, WeChat, KakaoTalk, Line e Kik potrebbero risentirne in negativo.

(15 aprile - Facebook Messenger)Cosa succederà, invece, al servizio di messaggistica istantanea per eccellenza WhatsApp? La situazione è più delicata, essendo stato acquistato da Facebook stesso. Il traguardo che cerca di raggiungere è il monopolio di messaggi + voce. Al Mobile Congress a Barcellona, infatti, si discute delle chiamate VoIP: grazie al pulsante “Chiama” si può sfruttare in modo intuitivo l’app per le telefonate, utilizzando la connessione 3G, 4G o WiFi. Il servizio di messaggistica più diffuso al mondo ha inoltre stabilito una partnership con E-Plus, un operatore tedesco, rendendo possibile la creazione di una SIM per WhatsApp. È una prova che, se dovesse dimostrarsi di successo in Germania, potrebbe essere diffusa a livello internazionale. Esistono due fasce di prezzo: lo Starter Kit ha un costo di dieci euro, con la possibilità di utilizzare l’applicazione anche a credito esaurito, mentre per ottenere WhatsAll è necessario investire dieci euro al mese per seicento crediti. Ogni credito dà diritto a un minuto di chiamata, un SMS, un MB di traffico dati.

Sono entra( 15 marzo - whatsapp sim e-plus)mbe innovazioni non indifferenti che potrebbero non riscontrare il consenso degli utenti. Non resta che provare. Quello che è certo è il fatto che WhatsApp e Facebook stanno rischiando molto, in un campo dove questa è l’unica strada per ottenere un distacco netto dai tanti concorrenti.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...