Il mobile e la pubblicità: una nuova opportunità per le aziende

I numeri in Italia del mobile sono in continua crescita e le aziende devono cominciare a guardare in maniera strategica le infinite possibilità che questo device può offrire.

Nel primo trimestre del 2014 (Gennaio –Marzo 2014) Smartphone e Tablet sono stati gli screen più usati.
Nel 2013 la fruizione di internet da mobile supera il PC, con il traffico internet da Smartphone in crescita del 40%. 7,4milioni di utenti al giorno accedono a internet SOLO DA MOBILE superando l’uso da PC (5,3 milioni), con un media giornaliera di 75 minuti al giorno. Nel 2013 ci sono stati 2,5 miliardi di App scaricate.

Cosa fanno gli utenti sull’online? mobile-advertising-marketing-feature
Il mobile ha quote più alte del tempo speso online per:

  • Social Network (59%)
  • Siti o applicazioni legate al mondo dei cellulari (Cellular / Paging 99%)
  • Contenuti vari di intrattenimento (71%)
  • Portali (73%)

Le news (79%) e le email (86%) hanno una quota di tempo molto elevata dal PC.

Che cosa cambia in termini di pubblicità?
Il mobile diventa quindi la nuova forma di media pubblicitario, cambiando in termini di:

  • Touch screen: la semplificazione della user experience apre al target mass market
  • La comunicazione è sempre più geolocalizzata
  • Le 24 ore della giornata diventano tutte spazio media fino a 150 accessi / giorno
  • Semplicità + Accesso H24 trasformano abitudini offline in spazi media mobile

Nel 2013 è stata registrata una cresciata del +129% rispetto al 2012 con una spesa in questo media di oltre 200 miliardi di euro (nel 2012 questa cifra era del +55% con una spesa di 89 miliardi di euro).
A fine 2014  si stima che la crescita potrebbe essere del +49%  con una spesa di circa 300 miliardi di euro.
La pubblicità su mobile passa da 5% nel 2012 al 10% nel 2013, con un continuo trend di crescita.

Secondo una ricerca condotta dal Politecnico di Milano, l’ecosistema mobile sarà costituito da 3 fattori:

  • devices: a fine 2014 si prevedono 12 milioni di tablet, 45 milioni di smartphone
  • reti: bande sempre più allargate e potenti
  • offerta: tariffe bundle sempre più accessibili, 2, 5 milioni di Mobile app disponibili sugli Application sotre a fine 2013, 6 milioni di “oggetti intelligenti” connessi su rete cellulare a fine 2013

Per ottenere risultati efficaci dalla pubblicità su mobile occorre una solida strategia. Al momento la maggior parte delle aziende approciano la pubblicità su mobile erroneamente, ad esempio:

  • destinando solo budget residuale
  • non avendo obbiettivi chiari
  • replicando quello che si fa sugli altri canali anche su mobile

È necessario quindi assegnare alla pubblicità su mobile un ruolo chiave all’interno della propria strategia di marketing aziendale, integrandola anche con altri canali media (TV, news, punti vendita, ecc.), tramite:

  • Formati multimedia: rich media, elementi di brand immagini, video
  • Non considerare il Mobile un canale residuale
  • Audience e targeting:  Segmentare clienti e mappare la customer journey tramite l’uso di dati che ti permettono di capire il tuo audience e come targetizzarlo
  • Misurazione: comprendere il ROI sugli investimenti su mobile e misusare in maniera consapevole e non solo indicatori puntuali

E soprattuto ricordarsi che bisogna avere un approcio di learning by doing e sperimentare con consapevolezza.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...