Napoli abbandona il Pinguino e ritorna con Microsoft

Il sindaco di Torino Piero Fassino ha deciso per il risparmio: adotta il sistema operativo Linux per i Pc degli uffici comunali. Al contrario, Luigi de Magistris, 021554-470-Tux_a_Napoli il sindaco di Napoli, fa la scelta opposta abbandonando infatti Linux, che era stato adottato dal suo predecessore, Rosa Russo Jervolino, e ritornando ad utilizzare Microsoft Windows.

Nel 2009 la giunta comunale napoletana, per i suoi circa 2.000 Pc, aveva deciso di adottare Linux per questioni di risparmio, realizzando risparmi in un triennio per 3 milioni e mezzo di euro.

Oggi Luigi de Magistris, che è considerato molto più progressista dei suoi predecessori, sceglie invece di adottare Windows 8.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...