Addio ad Italia.it, il portale (sconosciuto) da 60 milioni di euro

Sessanta milioni di euro in dieci anni per un sito praticamente sconosciuto. Italia.it, il portale nato nel 2007 come punto informativo per i turisti che vogliono visitare il Bel Paese, potrebbe chiudere presto. sito italia

La sua storia è costellata più dalle polemiche che dai successi. Nato nel 2007 con un finanziamento consistente (45 milioni di euro), il portale aveva il compito di sfruttare il ‘petrolio d’Italia’, il turismo. Doveva essere l’Info Point raggiungibile in tutto il mondo, ma il suo lancio è stato accompagnato da malfunzionamenti, bug e contenuti imprecisi.

Un’opera che avrebbe la sua utilità, ma che nel corso degli anni ha raccolto soprattutto critiche. Anche perché dal 2007 ad oggi il sito ha assorbito come un buco nero 60 milioni di fondi pubblici, senza nessun ritorno tangibile.

italia.it2Secondo il sito di Wired il budget sarebbe molto minore, circa 22 milioni. In ogni caso troppo, così il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo ha deciso di affidarne la gestione all’Enit (l’Agenzia Nazionale del Turismo) senza però stanziare nuovi fondi. Il sito ha le casse vuote e la spina potrebbe essere presto staccata.

Una fine annunciata, anche se, a detta di molti, dal 2012 il portale era notevolmente migliorato. L’ultimo rilancio era stato voluto dal ministro Massimo Bray che lo aveva rinnovato e reso realmente utile, affidando la gestione editoriale ad Unicity Spa, una società specializzata in produzione di contenuti online.
A rimetterci alla fine potrebbero essere i giornalisti, il cui stipendio non viene versato da febbraio e il cui costo, sempre secondo Wired, sarebbe di appena 30mila euro al mese. Una bazzecola se servisse a gestire i venti milioni di turisti che arriveranno in Italia per Expo2015.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...