Technogym punta su wearable e big data

Il colosso romagnolo del fitness ha deciso di innovare profondamente i suoi prodotti e per farlo vuole puntare su device indossabili e sull’analisi dei big data. Mutuando la tradizione delle startup californiane, Technogym ha lanciato un bando per giovani imprenditori che stiano sviluppando tecnologie indossabili e software per l’analisi dei big data.

technogymL’azienda, leader mondiale nel fitness, offre a cinque startup diecimila euro e quattro mesi di tutoring per sviluppare le proprie idee. Il progetto si chiama infatti Wellness Accelerator Program e mira a fornire a Technogym spunti per migliorare le proprie attrezzature.

L’azienda ha infatti capito che senza innovazione rischia di essere superata e così ha deciso di puntare su due filoni. Prima di tutto fornire agli atleti degli strumenti indossabili capaci di rilevare e immagazzinare dati relativi all’attività fisica, come accelerazione, battito cardiaco, ossimetria, ecc. Ma anche software capaci di analizzare questi ‘big data’ e dare consigli sull’allenamento.

Rispondi