Ecco le aziende italiane che puntano sul wearable

Nel mondo il wearable sta conquistando fette sempre più ampie di mercato. L’anno scorso sono stati venduti circa 19 milioni di device e le stime dell’International Data Corporation dicono che nel 2018 i dispositivi indossabili acquistati saranno 112 milioni. E in Italia cosa sta succedendo?

wearableNel Bel Paese sono stati oltre 600 mila i dispositivi comprati l’anno scorso. A monitorare la situazione ci pensa, da poco, l’Osservatorio Wearable Techonology Italia, che in una recente indagine svela come il nostro paese sia all’avanguardia in alcuni settori. Primo fra tutti quello medicale, con il 47% delle aziende che ha avviato progetti nel settore wearable. Seguono il wellness (abbiamo parlato qui di Techonogym) con il 35% e infine il mondo della sicurezza e della domotica, con il sei per cento delle imprese.

Secondo l’Osservatorio i margini di crescita sono immensi, ma bisogna superare tre ostacoli. Prima di tutto il prezzo, ancora troppo elevato. Secondo i benefici, che per molti device non valgono la spesa. E terzo l’usabilità, ma come per i cellulari siamo sicuri che presto i prodotti saranno molto più smart.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...