L’industria delle app ha superato quella di Hollywood

Il fatturato dell’Apple Store nel 2014 è stato di dieci miliardi di dollari, cresciuto del 40 per cento rispetto al 2013. L’anno scorso l’industria di Hollywood ha incassato nei botteghini americani la stessa cifra. Questi dati ormai dimostrano come l’industria delle applicazioni sia sana, in costante crescita e prometta di dare lavoro a migliaia di persone.

(27 marzo - applicazioni)Certo, bisogna fare le dovute distinzioni. Prima di tutto riguardo al mercato cinematografico, visto che i dati citati si riferiscono ai box office statunitensi, che sono solo una parte di quelli globali. Ma anche il mercato delle app non è solo quello di Apple. Il gigante della mela morsicata controlla il 60 per cento della piazza, nonostante i suoi smartphone e tabel siano solo una percentuale di quelli in commercio.

Anche andando a vedere i dati sugli occupati del settore, vediamo come l’industria della app sia più larga di quella di Hollywood. Secondo l’analista Horace Dediu sono 627 mila i programmatori che hanno lavoro grazie al commercio delle applicazioni, mentre sono ‘solo’ 374 mila i registi, attori e operatori che lavorano sui set di Hollywood.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...