Design, prezzo e autonomia. Così si decreta il successo (o il fallimento) del wearable

imagesTutti i centri di ricerca prevedono che il 2015 sarà l’anno del wearable. Le cifre sono le più varie, c’è chi parla di 55 milioni di pezzi venduti nel mondo (112 milioni nel 2018 secondo Idc). È certo però che il settore degli apparecchi indossabili è ancora in una fase iniziale in cui nessuno ha trovato la ricetta per avere successo (neppure Apple).

A giudicare da quello che si vede sul mercato però, ci sono tre elementi che determinano il successo o il flop di un device.

Primo, il design. Il wearable si indossa, quindi pensare di produrre un apparecchio funzionale, ma brutto, non è una idea vincente. Per ora gli strumenti che ci sono sul mercato non hanno ancora imposto un loro stile, ma dal mondo della moda i grandi marchi guardano con attenzione al settore, pronti a metterci il loro nome. Chi ha visto il film Elysium avrà di sicuro notato il bracciale griffato della cattiva Delacourt (Jodie Foster).

C’è poi la durata della batteria. Ogni giorno ci dobbiamo ricordare di ricaricare lo smartphone, portarci in giro il caricabatteria del laptop e di ogni altro device che usiamo. Avere anche l’incombenza di mettere sotto carica ogni 24 ore il nostro orologio o bracciale può far desistere molti dall’acquisto. Non a caso lo smartwatch della Pebble è quello che ha avuto il successo maggiore (in alcune versioni arriva anche a dieci giorni di autonomia).

E poi c’è il prezzo. Per ora, a parte nel settore fitness, i wearable devices hanno prezzi piuttosto alti che scoraggiano il grande pubblico dal fare l’acquisto. Sono ‘giocattoli’ adatti per gli early adopters, ma che se vogliono sfondare devono abbattere i costi. C’è da prevedere che i prezzi caleranno una volta che il mercato sarà più rodato, ma chi vuole lanciare un nuovo apparecchio dovrà tenere d’occhio anche il prezzo.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...