Lo Storytelling secondo Kevin Spacey. Tre consigli

underwoodHouse of Cards è una delle serie televisive più seguite dal pubblico statunitense ed europeo. Frank Underwood è considerato una icona, un mito da imitare e venerare. La prima puntata dell’ultima serie è stata anticipata da un battage mediatico senza precedenti, con eventi da Washington a Londra. È per il successo delle storie raccontate sul piccolo schermo che Kevin Spacey è stato chiamato al Content Marketing World di Cleveland per parlare di storytelling.

Dal palco la star di Hollywood non ha deluso la platea, dispensando i suoi consigli per raccontare storie di successo. Ecco i suoi tre ‘tips’:

Primo, creare tensione. “La tensione è ciò che tiene lo spettatore incollato allo schermo e lo spinge a non perdere una puntata”, ha spiegato Spacey. E in effetti House of Cards non è adatto ad un pubblico di deboli di cuore. La tensione, le aspettative, la curiosità rendono una storia degna di essere ascoltata.

Secondo, l’autenticità. Secondo Spacey bisogna essere fedeli alle proprie idee, al proprio brand. “Essere genuini, non ingannare il pubblico, che vi ricompenserà” solo se saprà che non lo state ingannando. ‘Chi mi ama mi segua”, diceva Giovanna D’Arco, ma nessuno vuole seguire un bugiardo.

Terzo, conoscere l’audience. Ogni pubblico è diverso, ma tutte le persone vogliono una cosa sola: una buona storia. Il compito di uno storyteller è dargliela. E se avrà successo le persone ne parleranno, la condivideranno su Facebook, Twitter, Instagram. La vorranno avere sempre con loro, vorranno indossarla e non se ne separeranno mai.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...