Fundraising, Hillary punta sui Big Data

clintonQuesta volta Hillary Clinton non ha alcuna intenzione di farsi soffiare la vittoria da sotto il naso, come accadde alle primarie democratiche in cui fu battuta da Barack Obama. Quando si parla di elezioni, si sa, il portafogli più gonfio spesso rende possibile l’impossibile. E così l’ex First Lady già da alcuni anni si sta muovendo per raccogliere denaro in maniera tradizionale e non.

La Clinton infatti ha intensificato la sua attività di oratrice (per cui viene pagata a peso d’oro) e ha moltiplicato le cene elettorali, a cui per partecipare servono assegni sostanziosi. Ma ha imparato da Obama che i soldi sono soldi, e che un grosso donatore può essere superato da tanti piccoli contributi, magari che arrivano dal web.

E così l’aspirante presidente ha formato una squadra di lavoro per organizzare una campagna di fundraising online basandosi sull’analisi dei Big Data. Informazioni anagrafiche come età, residenza, reddito, ma anche dati su abitudini, gusti, inclinazione politica, articoli condivisi sui social, spostamenti, form online, ecc.

Una nebulosa di informazioni che vengono analizzate per estrarre profili di persone che potrebbero donare soldi alla causa di Hillary e a cui indirizzare comunicazioni specifiche. Mail o cartoline elettorali, ma anche visite di persona da parte dei volontari.

Insomma, la Clinton ha messo su una squadra con i migliori specialisti del settore per cercare di essere pronta a raccogliere denaro su tutti i versanti, quello tradizionale e non.

Un commento

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...