Open data, anche l’Istat mette online i suoi database

istat.pngL’Istituto nazionale di statistica ha reso disponibili online da lunedì i dati del quindicesimo censimento generale della popolazione e delle abitazioni italiane. Sulla piattaforma datiopen.istat.it ogni cittadino potrà così interrogare i database alla ricerca delle informazioni che gli interessano.

Il formato è quello del Linked Open Data, quello cioè suggerito dall’Agenzia per l’Italia digitale, che permette alle persone di disporre di dati standardizzati e interoperabili su scala nazionale. I principi sono sempre gli stessi: rendere i dati disponibili, comprensibili e utilizzabili.

Ma che cosa si trova sulla piattaforma dell’Istat? Nell’ambiente di navigazione si possono fare ricerche sia sulla base del territorio sia su quelle variabili su cui l’Istat ha svolto il censimento. Il dettaglio va dalla singola abitazione fino alla Regione e i parametri sono i più vari: dalla tipologia di riscaldamento all’età degli abitanti.

Vengono rese disponibili informazioni sulla popolazione residente in Italia al 9 ottobre 2011. La classificazione è fatta per sesso, età, stato civile, cittadinanza, grado di istruzione, condizione professionale e spostamenti pendolari per motivi di studio o lavoro.

Insomma, per chi ha la pazienza e la voglia di cercare informazioni sull’Italia l’Istat mette a disposizione uno strumento potentissimo. E per i meno ‘smanettoni’ sono a disposizione anche file pre-confezionati in formato csv.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...