Mobile Payment, il wearable soppianta gli smartphone

Il mobile payment presto o tardi soppianterà il contante e le carte di credito. Gli analisti si aspettavano un boom precoce, invece sembra che dovremo aspettare ancora quattro anni (almeno negli Usa), ma presto la rivoluzione entrerà in tutti i negozi. Ma secondo alcuni, per pagare non useremo i nostri smartphone.

Il cambiamento passerà attraverso i dispositivi wearable. Un assaggio di quello che avverrà ce lo dà la Apple. Basta guardare il video di presentazione dell’iWatch, dopo circa 40 secondi dall’inizio.

La ragazza usa un QRcode visibile sul display dell’iWatch per fare il suo acquisto. Secondo molti infatti, le società che si occupano di mobile payment punteranno sui dispositivi wearable. I motivi sono almeno quattro:

Primo, il wearable è, per definizione, sempre con noi. L’orologio lo portiamo al polso ed è impossibile dimenticarlo in ufficio, in borsa o appoggiato da qualche parte.

Secondo, il wearable è a contatto con noi. Questo significa che le informazioni che fornisce, ad esempio sulla nostra posizione, sono accuratissime.

Terzo, il wearable è più sicuro. In futuro i dispositivi indossabili useranno i nostri parametri biometrici come Pin. Questo significa che sarà molto più difficile rubare le identità.

Quarto, i dispositivi wearable potranno essere brandizzati più facilmente. E Mastercard ha già qualcosa in mente.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...