SEO, tre indizi per capire se avete un problema

seo-758264_1280Nessuno può fare a meno del SEO. Perché Google rappresenta la porta d’accesso principale al proprio sito e (di conseguenza) al proprio business. Potete essere un’azienda innovativa, creare prodotti eccellenti e produrre contenuti originali. Ma se nessuno vi trova, sarà difficile avere successo. Se non siete rintracciabili attraverso i motori di ricerca, c’è un problema. Il primo passo per risolverlo è rendersi conto di averlo. Ecco tre sintomi.

Calo del traffico – Un calo del traffico potrebbe essere sintomo di problemi di indicizzazione da parte di Google. Il sito ne esce penalizzato. Per capire se al sintomo corrisponde una reale malattia, occorre analizzare il traffico, concentrandosi sulle pagine di destinazione, frammentando le fonti di traffico per capire l’origine del problema.

Parole chiave – Risalire la corrente del page rank richiede un equilibrio tra risultati immediati e di medio-lungo periodo. Spesso convincere il cliente, che punta dritto all’obiettivo, non è semplice. Ci sono keywords molto cercate (e molto costose), tra le quali si rischia di naufragare. La chiave potrebbe essere nella coda lunga, che consente di giocare la partita su più tavoli senza spendere una fortuna. Meglio nicchie di visibilità che l’anonimato.

User experience – Il SEO non è solo questione di parole e struttura. Anche la user experience ha il suo peso. Se il sito non è efficace perché richiede un tempo di caricamento eccessivo oppure se non è ottimizzato per il mobile, verrete penalizzati.

L’analisi di questi indizi e le soluzioni che ne deriveranno non sono compiti da lasciare al fai da te. Anche perché i fattori che influenzano la visibilità sono diversi e sempre più complessi. Il traffico è visibilità e, di conseguenza, aumenta le probabilità di successo. Serve però un’analisi profonda e professionale del problema, che parte dalle fondamenta (cioè dalla struttura stessa del sito) per arrivare all’identificazioni delle keywords. Non si può scalare il Page Rank a mani nude.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...