Wearable e salute, un balzo del mercato del 173%

ehealthSecondo un report dell’International Data Corporation il mercato globale dei dispositivi wearable dedicati all’eHealth (la ‘sanità elettronica’) segnerà un aumento del 173,3% tra il 2014 e il 2015. Un balzo che darà una bella spinta al mercato globale che nel 2015 dovrebbe contare qualcosa come 72,1 milioni di device venduti, contro i 26,4 del 2014.

Ma bisogna fare una distinzione. Fino ad ora il mercato è stato trainato da dispositivi capaci di far girare un solo software, quello del venditore. Società come Fitbit e Xiaomi hanno dato una bella spinta al mercato proponendo device acquistabili con meno di cento dollari.

Ma il futuro sarà dei dispositivi capaci di far girare app di terze parti. Per dirne uno, l’iWatch della Apple. Il boom dovrebbe esserci l’anno prossimo e aprirà una prateria per gli sviluppatori. Ogni società potrà sviluppare i propri sistemi usando come dispositivo ospitante un iWatch oppure l’HoloLens della Microsoft.

Il risultato sarà una diffusione di questi strumenti a macchia d’olio con la possibilità, per chi ha problemi di salute, di monitorare costantemente i propri parametri vitali e di inviare i dati a delle centrali (o al medico di base) che potranno avvisare tempestivamente i soccorsi nel caso ci siano dei problemi.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...