Apre i battenti il Wearable Tech Torino

wttDa questa mattina il pubblico ha iniziato a visitare gli stand del Wearable Tech Torino, la prima fiera dedicata alle tecnologie indossabili d’Europa. Decine le aziende esporranno oggi e domani, all’interno del polo fieristico del Lingotto, a Torino, le ultime novità di un settore in fermento, che promette di cambiare nei prossimi anni il modo in cui viviamo e lavoriamo.

Engitel, web agency di Milano attiva da venti anni nel mondo della Rete, crede fermamente nel progresso e guarda con attenzione ad un settore dinamico e dalle grandi potenzialità. Per questo attraverso il suo corporate blog, Life in a byte, ha deciso di diventare media-partner dell’evento e di seguire da vicino una iniziativa che promuove l’innovazione, parlando ad un pubblico di appassionati e neofiti.

Sono moltissimi i campi in cui la tecnologia wearable trova applicazione. Dalla medicina allo sport, dall’industria alla sicurezza, passando per l’agricoltura, le tecnologie indossabili sono un settore tutto da costruire, ma che già vale miliardi.

Il WTT, completamente gratuito, ha proprio come scopo quello di diffondere la cultura del wearable tra i semplici curiosi e di dare un impulso ad un settore economico che vede l’Italia indietro rispetto a paesi come gli Stati Uniti.

Per questo al WTT sarà possibile provare gli ultimi device presentati dalle aziende, ma anche mettersi alla prova nei workshop e approfondire le proprie conoscenze attraverso diverse conferenze.

Ma quali aziende ed influencer saranno presenti in Fiera? Dal palco parlerà Matteo Mazzeri, guru dell’IoT del TEDx Ginevra, Ivan Botta, Ceo di ENTER. Ci saranno anche Umberto Macchi e Giancarlo Orsini di Banca Mediolanum e Mediolanum Corporate University. I talk saranno animati da speaker provenienti da alcune delle realtà più influenti del mondo tecnologico: STMicroelectronics, Samsung, Amaris e Telecom Italia.

Per tutti i visitatori sarà possibile usare i dispositivi di aziende come GoPro, Jawbone e TomTom. Esplorare i limiti della realtà virtuale con ImmotionAR, PIXdiscovery, e provare Google Cardboard, Smartwatch, Smartglasses e gli Oculus Rift.  Ci saranno i tessuti dei leader mondiali del wearable fashion, come i capi su misura di DreamLux.

Per chi già conosce il mondo del wearable e si vorrà mettere alla prova sarà possibile seguire workshop per toccare con mano tutti gli aspetti dello sviluppo di un nuovo wearable, su tutti i principali dispositivi in commercio, come Android Wear, Oculus Rift e l’anteprima nazionale l’esclusivo Microsoft Band 2.

L’evento è organizzato da JETop – Junior Enterprise Torino Politecnico, associazione no-profit gestita da studenti del Politecnico di Torino che ha come obiettivo creare un contatto diretto tra università e mondo del lavoro.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...