Engitel-Salini, premio allo storytelling istituzionale dell’anno

Engitel sale due volte sul palco degli NC Digital Award 2015. Ottiene il primo premio dell’Editore per la migliore storytelling istituzionale e il terzo per il miglior sito corporate. In entrambi i casi per Salini Impregilo.

IMG_20151125_193348

A ritirare i premi Elena Schiaffino, partner di Engitel, e Lisa Loianno, digital communication di Salini Impregilo . “Per fortuna che c’è lo storytelling”, ha affermato Schiaffino. “Raccontare la storia di un’azienda è fondamentale. E per farlo bisogna creare contenuti di qualità, che possono essere letti e condivisi. Come sta accadendo per We build value”, il magazine di Salini Impregilo.

La comunicazione integrata di Salini Impregilo è passata attraverso il sito corporate del gruppo, costantemente aggiornato, sia in italiano che in lingua inglese. Ma non solo: lo storytelling è passato anche da un’app, dal rapporto di sostenibilità, dai canali social (Twitter, YouTube, LinkedIn e Instagram). Fino all’ultimo arrivato: We build value, uno dei primi esempi di vero corporate journalism italiano.

IMG_20151125_184955

Per Engitel non è una prima volta: nell’edizione 2014 aveva ricevuto il premio alla Best digital innovation. Gli NC Award sono il primo premio italiano dedicato alla comunicazione integrata made in Italy e si confermano come uno dei riconoscimenti più ambiti del settore: quest’anno sono state presentate 168 candidature, per un incremento del 135% rispetto allo scorso anno. A snocciolare i numeri è Salvatore Sagone, direttore responsabile e presidente di Adc Group (società organizzatrice della manifestazione): “Con questa manifestazione permettiamo alle agenzie di esibire il loro talento”.

E di talento, guardando le idee creative e le campagne realizzate, se ne trova parecchio nella lista dei vincitori. L’NC Digital Award 2015 per la migliore Digital Integrated Campaign è andato a Y&R/VML per Barilla “Guarda te stesso”. Al secondo posto A-Tono per San Carlo e al terzo ancora Y&R/VML (questa volta insieme a Phd) per “Fallo protetto” di Coop.

Oltre ad Engitel, gli altri premi dell’Editore sono andati a Marco Titi di Unieuro (manager digitale dell’anno), Bcube e Ceres (miglior instant marketing digitale), A-Tono (migliore agenzia indipendente), Rai Pubblicità (mezzo digitale dell’anno), Pietro Martani di Windows on Europe (ambasciatore della comunicazione digitale), gruppo Roncaglia (miglior utilizzo della tecnologia). Alla lista si aggiunge Enrico Gasperini, fondatore di Digital Magics scomparso il 6 novembre. Gli è stato assegnato il premio Pioniere digitale dell’innovazione digitale, che dalla prossima edizione porterà il suo nome.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...