Tutti i progetti della Fondazione Don Gino Rigoldi

Un anno di attività e sette progetti per la Fondazione Don Gino Rigoldi. Sono stati i temi di un incontro tenuto al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica “Leonardo Da Vinci”. Un appuntamento per conoscere i piani rivolti ai giovani in cerca di lavoro e di autonomia e per la formazione alla relazione.

IMG_1006 (1)

Erano presenti i fondatori, tra i quali Don Gino Rigoldi e il ceo di Bank of America Merril Lynch Marco Morelli. Ospiti della serata sono stati anche il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, il sottosegretario al Ministero della Giustizia Gennaro Migliore, il presidente del Milan Centre for Food law and Policy Livia Pomodoro, il direttore generale Esecuzione Penale Esterna e di Messa alla Prova Lucia Castellano, l’architetto Stefano Boeri, il rettore dell’Università degli Studi di Milano Gianluca Vago. E il direttore del museo che ci ospita, Fiorenzo Galli.

I progetti

Credito al futuro. La Fondazione dà ai minori usciti dall’Istituto Penale “Cesare Beccaria” la possibilità di reinserirsi, grazie a uno stipendio di accompagnamento di 600 euro per i primi quattro mesi fuori dal carcere.

4 vie offre formazione e tirocinio ai giovani che non hanno una specifica formazione professionale, vorrebbero uscire dalle difficoltà ma non sanno da dove cominciare. Si tiene nel centro sociale Barrio’s del quartiere Barona.

Sostegno alle emergenze è uno sportello che la Fondazione offre per accedere a un contributo economico. Servirà per pagare utenze e affitto o per coprire le spese scolastiche.

Agricoltura sociale è un progetto che vede la Fondazione impegnata nella creazione di un insediamento produttivo. Sarà centro di formazione ma anche di sperimentazione e coesione sociale.

I diritti dei bambini in Romania. Un piano che, attraverso la collaborazione con gli operatori locali, sosterrà i bambini maltrattati e vittime di abusi.

Formazione volontari è un progetto chiave, legato al precedente. Attiva percorsi di volontariato in Romani a Moldova per incrementare la partecipazione dei giovani.

A scuola di relazioni. Dal prossimo anno scolastico, Comunità nuova realizzerà un progetto pilota in un scuola superiore di Milano. Obiettivo: integrare nelle attività formative tutte le persone coinvolte, dagli studenti ai professori fino al personale non docente.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...