Google, le ricerche si fanno via Twitter con le emoji

Più social, più emoji. Che le faccine stiano andando oltre le semplici conversazioni lo abbiamo già detto qui e qui. Adesso arriva un’altra conferma, direttamente da Google. Sul profilo Twitter di Big G c’è un cinguettio fissato: descrive la nuova funzione del profilo e prevede la possibilità di cercare senza parole ma solo con le emoji.

emoji

Vuoi sapere le previsioni meteo? Twitta un ombrello citando @Google. Serve prenotare una pizzeria? Fai lo stesso con il disegnino del trancio e riceverai le indicazioni per i locali più vicini. Traduzione delle immagini in parole e bot fanno il resto. Non è una novità assoluta: anche Domino’s ha avviato i test per ordinare la pizza via Twitter. Con una differenza: Google fa le cose in grande. E’ in grado di leggere 200 emoji, cioè una discreta quota delle 1400 esistenti.  Quali sono queste 200 funzioni? Non è dato sapere. Perché Google ha preferito lanciare il servizio coinvolgendo gli utenti: dovranno essere loro a scoprire, volta per volta, le faccine da utilizzare.

La novità pare coerente con l’idea che Google ha delle emoji: strumenti di ricerca veri e propri, con il vantaggio di non essere limitati a una sola lingua. Da maggio, infatti, è possibile inserire i simboli nella barra di ricerca

 

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...