Sms e 3310: bentornati nel 2000. Il trend della tech-nostalgia

A volte ritornano. Se vi foste addormentati nel 2000, oggi vi svegliereste in un mondo irriconoscibile. Ma con qualcosa di familiare. Negli ultimi mesi, la tecnologia ha preso a guardarsi indietro per strizzare l’occhio agli ex adolescenti.

back to the future.jpg

Il 3310 e il nintendo vintage
Nel corso del Mobile World Congress di Barcellona, Nokia ha presentato il nuovo (vecchio) 3310. Un modello storico, invocato dagli amanti del vintege per la ciclopica durata della batteria e per la sua stoica resistenza agli urti. Nokia, che nel corso dello stesso evento ha presentato due smartphone dai quali dipende il suo futuro, ha provato a mettere il telefonino in secondo piano. Lo ha presentato in pochi minuti, a fine conferenza, senza dare troppe indicazioni. Ma il 3310 ha comunque oscurato i suoi colleghi più moderni. Tutti ad ammirare il tastierino con i numeri da 1 a 9, uno schermo ridotto, Snake e fotocamera da 2MB. Il telefonino regge a 22 ore di conversazione e un mese (un mese!) in stand-by.

Il 3310 non rivoluzionerà il mondo del mobile né segnerà le sorti del marchio finlandese. Indica però una tendenza: la tech-nostalgia. E non riguarda solo la telefonia. Basti guardre a Nintendo Classic Mini, riedizione della consolle giapponese NES, lanciata per la prima volta nel 1986.

Gli sms (aggiornati) di Google
Google ha ritirato fuori gli sms, anche se in una versione riveduta e corretta che non guarda (solo) al passato. Grazie a un nuovo protocollo (Rcs, Rich Communications Services), Mountain View vorrebbe applicare ai messaggini la possibilità di inviare contatti, immagini, video e creare gruppi. È un modo per affrancarsi dalle app di messaggistica, a partire da Messenger e WhatsApp.

Insomma: c’è una gran voglia di ritornare al futuro. È un antipasto di regressione? Tutt’altro: significa che il digitale è diventato davvero maturo (non vecchio, maturo). I suoi utenti abituali sono abbastanza adulti da rimpiangere un pezzo di passato. Ma, al di là di un partitina a Snake o a Pac-Man in 60hz, in pochi rinuncerebbero a smartphone e PlayStation. Scommettiamo?

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...