Il decalogo di Facebook contro le fake news

La questione delle bufale in rete è tutt’altro che semplice. Se ormai è chiaro che i social media (per loro stessa ammissione) ne favoriscono la circolazione, è anche vero che le soluzioni tentate danno ancora più potere alle piattaforme: succede quando è Facebook a dire che cosa è attendibile e che cosa non lo è. Neppure Mark Zuckerberg, però, ne sta venendo a capo. L’idea di un marchio che indichi i post poco attendibili (bollati come “disputed”, “contestati”) non si è rivelata di grande impatto. Anzi, spesso (nelle aree dove è stata testata) ha avuto l’effetto opposto: ha aumentato le condivisioni.

Internet Computer Laptop Media Fake News Fake

Si è capito allora che il problema è più profondo e riguarda la consapevolezza degli utenti. Se non c’è, bottoni e (in parte) penalizzazioni sul NewsFeed restano solo buoni propositi. Ecco perché Facebook ha, da qualche mese, accelerato la sua opera “educativa”. Ha affermato che porterà in Europa tre centri di “formazione digitale” (uno sarà in Italia). Ha annunciato l’arrivo di video-tutorial sulla privacy. E oggi ha diffuso un decalogo, stilato in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale. Sono semplici regole di buon senso, nulla di rivoluzionario. Ma fare un ripasso, soprattutto quando si parla di buon senso, non fa mai male. Ecco cosa suggerisce Facebook.

Non ti fidare dei titoli: le notizie false spesso hanno titoli altisonanti scritti tutti in maiuscolo e con ampio uso di punti esclamativi. Se le affermazioni contenute in un titolo ti sembrano esagerate, probabilmente sono false. E, aggiungiamo, occhio al clickbait: se nel titolo non c’è altro che un invito a cliccare, di solito neppure all’interno ci sarà quello che cercate.

Guarda bene l’URL: un URL fasullo o molto simile a quello di una fonte attendibile potrebbe indicare che la notizia è falsa. Molti siti di notizie false si fingono siti autentici effettuando cambiamenti minimi agli URL originali.

Fai ricerche sulla fonte: assicurati che la notizia sia scritta da una fonte di cui ti fidi e che ha la reputazione di essere attendibile. Se la notizia proviene da un’organizzazione che non conosci, controlla la sezione “Informazioni” della sua Pagina per scoprire di più. Facebook sta nel frattempo cambiando il NewsFeed: favorirà parenti e amici e penalizzerà le pagine. Ma, se c’è una fonte che vorrete continuare ad avere con grande evidenza in bacheca, si può selezionare l’opzione “vedi per primo”.

Fai attenzione alla formattazione: su molti siti di notizie false, l’impaginazione è strana o il testo contiene errori di battitura. Se vedi che ha queste caratteristiche, leggi la notizia con prudenza.

Fai attenzione alle foto: le notizie false spesso contengono immagini e video ritoccati. A volte le immagini potrebbero essere autentiche, ma prese fuori contesto. Puoi fare una ricerca dell’immagine o della foto per verificarne l’origine.

Controlla le date: le date degli avvenimenti contenuti nelle notizie false potrebbero essere errate e la loro cronologia potrebbe non avere senso.

Verifica le testimonianze: controlla le fonti dell’autore per assicurarti che siano attendibili. La mancanza di prove o il riferimento a esperti di cui non viene fatto il nome potrebbe indicare che la notizia è falsa.

Controlla se altre fonti hanno riportato la stessa notizia: se gli stessi avvenimenti non vengono riportati da nessun’altra fonte, la notizia potrebbe essere falsa. Se la notizia viene proposta da fonti che ritieni attendibili, è più probabile che sia vera.

La notizia potrebbe essere uno scherzo: a volte può essere difficile distinguere le notizie false da quelle satiriche o scritte per divertire. Controlla se la fonte è nota per le sue parodie e se i dettagli e il tono della notizia ne rivelano lo scopo umoristico.

Alcune notizie sono intenzionalmente false: usa le tue capacità critiche quando leggi le notizie online e condividile solo se non hai dubbi sulla loro veridicità.

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...