Social Network Occidentali VS. Social Network Cinesi: numeri, nomi e feature a confronto!

Anno nuovo, benchmark nuovo. Ci siamo fatti un giro nell’universo dei social network cinesi e abbiamo provato a paragonarli a quelli occidentali che conosciamo.

WeChat VS. WhatsApp

A molti questo tipo di confronto potrebbe far storcere il naso perchè WeChat, nata come app di messaggistica istantanea, ormai è un vero e proprio universo: riunisce infatti funzionalità social, gateway di pagamento, dating, instant messaging e call. In Cina è comunemente noto con il nome di Wēixìn e conta 1 miliardo di utenti in tutto il mondo, come riportato da un articolo apparso su Wired. Whatsapp conta, di contro, 1,5 miliardi di utenti attivi al mese, come riferito da Techcrunch.

Renren VS. Facebook

Venduto da poco, anche a causa del declino di popolarità che ha riscontrato, Renren è sostanzialmente il gemello cinese di Facebook. È stato il primo social che i cinesi hanno conosciuto e ha anticipato Facebook per quanto concerne la quotazione in borsa. Ai tempi d’oro contava circa 100 milioni di utenti attivi, mentre oggi, come Facebook, registra un stop della propria diffusione. Su Facebook gli utenti attivi sono 2,19 miliardi, secondo le stime di Statista.

Weibo VS. Twitter

Nata come un piattaforma di microblogging in stile Twitter, Weibo ha superato il suo concorrente cinguettante 2 anni fa per numero di utenti attivi, come riportato da Repubblica. Oggi questa piattaforma, a differenza di Twitter, è in forte crescita, tanto che nell’ultimo anno gli utenti attivi mensili sono saliti a quota 446 milioni.

Youku VS. YouTube

Il social video cinese per eccellezza è Youku, ma a differenza di YouTube, somiglia più a una televisione vera e propria piuttosto che a un servizio di video streaming. A farne da padrone sono infatti video molto lunghi e con qualità video medio alta. Assomiglia infatti parzialmente ai nostri servizi di film in straming come Netflix e PrimeVideo. Conta ben 500 milioni di utenti attivi, a quanto riporta Wikipedia, contro i 1,8 miliardi di YouTube.

Rispondi