Engitel e Google insieme per il Teatro Alla Scala

Engitel ha collaborato alla realizzazione del progetto di Google Arts & Culture relativo al Teatro Alla Scala.

La divisione Arts & Culture di Google si occupa di teatri, musei, collezioni permanenti e tutto ciò che riguarda, appunto, l’arte e la cultura, portando sul web le opere e le collezioni per creare gallerie in alta definizione ed esperienze immersive.

La Scala aveva già un progetto chiamato Digital Assets Management (DAM), un archivio ad uso interno comprensivo di tutta la storia del teatro: locandine, bozzetti, figurini, foto di costumi e scenografie, foto di scena e via dicendo. L’archivio interno quindi non è altro che una base dati utile per molteplici scopi, tra cui, ad esempio, il sapere come un determinato spettacolo è stato messo in scena nel corso degli anni. Prima dell’intervento di Google, questo database era solo parzialmente consultabile in rete dai privati cittadini.

Ora, invece, quest’archivio è stato interamente digitalizzato e reso pubblico da Google, che si è premurata di garantire la sicurezza delle immagini stesse dal furto di proprietà intellettuale. Inoltre la società di Menlo Park ha creato un’esperienza immersiva riprendendo tutte le aree del teatro con fotocamere a 360° (le stesse usate per la street view di Google Maps), permettendo così di osservare la logistica del teatro e poter quasi toccare con mano ambienti come il backstage, il palco, il parterre, eccetera.

Engitel, che aveva già lavorato con il Teatro alla Scala, ha ereditato il progetto DAM precedentemente impostato dalla facoltà di Informatica dell’Università degli Studi di Milano, occupandosi della parte tecnica gestendo gli asset del DAM e facendolo “evolvere”. “All’interno di detto progetto di Google Arts & Culture ci siamo occupati di estrarre le informazioni di cui c’era necessità per poi trasferirle direttamente a Google”, afferma Alberto Bolchini, a capo del progetto di Engitel. “È una bellissima iniziativa, e noi siamo orgogliosi di avervi partecipato aiutando il teatro a gestire l’archivio digitale”.

La collaborazione tra Engitel e La Scala è cominciata nel 2007. La digital web company milanese si è occupata, nel tempo, di realizzare i siti istituzionali del teatro e, tuttora, di occuparsi del CMS del sito e della manutenzione. Sempre in questo ambito, Engitel ha lavorato anche con altre realtà del mondo culturale, come ad esempio le Gallerie d’Italia, l’Artgate di Cariplo e la Galleria Orsi.

Rispondi